I libri del futuro. Tra due mondi e tra due tempi

Mostra Bibliografica contemporanea al Convegno

Con l’occasione dei 70 anni della mitica collana Urania, che dal 1952 in poi ha segnato la storia del genere fantascientifico in Italia, la Fondazione Biblioteca di via Senato presenta l’evento Il senso dei libri del futuro, nel quale al convegno dedicato e previsto nella giornata del 25 novembre 2022 presso la Sala Conferenze di Palazzo del Senato si affianca la mostra bibliografica

I libri del futuro. Tra due mondi e tra due tempi.

Il fondo di Fantascienza della Biblioteca di via Senato

per i 70 anni di Urania

in allestimento presso la Sala Mappe di Palazzo del Senato, in contemporanea al convegno. Il Fondo di Fantascienza della Biblioteca di via Senato, nato nei primi anni 2000 e accresciutosi con il deposito di oltre mille volumi e periodici specializzati di Piergiorgio Nicolazzini e con le donazioni della raccolta di fanzine di Sandro Sandrelli e della collezione privata a carattere prevalentemente internazionale di Giulia Giudice, si staglia tra le raccolte più rilevanti per numero e coerenza nel panorama italiano. Oltre ad alcuni significativi esemplari del fondo, con un omaggio speciale alla collana pluricelebrata, si espone una prima edizione cinquecentina della suggestiva e influente antologia di notizie ed eventi prodigiosi, Prodigiorum ac ostentorum chronicon (Lycosthenes Conrad, Basilea, Henricus Petri, 1557), contenente la raffigurazione di un primo oggetto volante non identificato avvistato nel 1479 in Arabia: un’opera che apre scorci fantastici prima ancora che fantascientifici, gentilmente concessa per l’occasione dalla Libreria Antiquaria Mediolanum di Milano.

Più di ogni altro genere, la Fantascienza ha osato nell’incarnare quella che è un’essenza primaria di ogni letteratura: aprire un portale su due o più tempi, su due o più mondi, far viaggiare tra tempo e spazio milioni di lettori.

Sala Mappe – Palazzo del Senato – via Senato 10, Milano

09.30 – 19.00 – INGRESSO LIBERO

Allestimenti a cura di

Arianna Borini, Carla Maria Giacobbe, Federico Oneta, Mauro Pedilarco, Gaudio Saracino

 

Si ringrazia

Libreria Antiquaria Mediolanum (Milano)

 

Per la consulenza scientifica si ringraziano

Bruno Baronchelli e Lorenzo Benadusi

 

In collaborazione con

Associazione UraniaMania